Santuario Madonna di Fatima

Tra il gennaio e il febbraio del 1943 alcuni minatori originari di Drena emigrati in Belgio fecero brillare delle mine per costruire la grotta antistante alla cappella che a tutt'oggi ospita il gruppo scultoreo della Madonna di Fatima.

Nello stesso periodo fu costruito il sentiero che sale alla cappella. Il 27 aprile 1943 nella grotta fu collocato il gruppo scultoreo della Madonna venerata da Lucia Dos Santos e dei suoi cugini Francesco e Giacinta Marto, opera della ditta Tullio de Tassis di Trento.DescrizioneLa piccola cappella venne costruita nel 1949 nel luogo in cui pochi anni prima (1943) alcuni minatori locali emigrati in Belgio realizzarono la grotta che accoglie il gruppo scultoreo della Madonna e dei tre pastorelli di Fatima. La cappella è raggiungibile con una breve camminata attraverso un sentiero abbellito da aiuole e fontanelle. L'edificio, preceduto da una scalinata, è orientato a sud-est e si sviluppa su una pianta rettangolare. La facciata, a due spioventi, è caratterizzata da un portale a pieno centro, profilato da conci lapidei e chiuso da cancellata. Le fiancate sono lisce e presentano ciascuna una finestra lunettata. Alla semplicità degli esterni corrisponde quella degli interni, finiti a intonaco tinteggiato e abbelliti da uno zoccolo perimetrale dipinto a finto marmo e da un paesaggio montano eseguito a tempera, che fa da sfondo al crocifisso appeso alla parete di fondo dell'aula.

Tipologia di luogo
Chiesa
Collocazione geografica

Come arrivare

Venerdì, 11 Marzo 2016